Tour

MADAGASCAR

dal 28 agosto all'8 settembre 2017
(12 giorni)

accompagnati da don Paolo RENNER

LO SPLENDIDO CENTRO con il famoso altopiano

 Scarica la brochure e la locandina.

1° giorno - Lunedì 28 agosto 2017

BOLZANO - VENEZIA - ANTANANARIVO

Ritrovo dei Signori partecipanti (orario e luogo da stabilire) e partenza con pullman G.T. per l'aeroporto Marco Polo di Venezia. Disbrigo delle formalità doganali e volo alle ore 20.25 con Turkish Airlines per Antanarivo via Istanbul. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno - Martedì 29 agosto 2017

ANTANANARIVO

Arrivo alle 14.30 all'aeroporto Internazionale di Antananarivo, capitale del Madagascar, detta anche “la Grande Isola„ o “l'Isola Rossa„. Disbrigo delle formalità aeroportuali e trasferimento in hotel. Tempo di relax, cena e pernottamento al Grand Hotel Urban o similare.

3° giorno - Mercoledì 30 agosto 2017

ANTANANARIVO - ANTSIRABE (170 km)

Prima colazione in hotel. Dopo un breve giro della città di Antananarivo partenza per Antsirabe.

ANTANANARIVO
ANTANANARIVO, il cui nome originario era Analamanga („foresta blu“), è chiamata anche „La città dei Mille“, nome attribuito dopo la conquista e la difesa di mille guerrieri. Fondata agli inizi del XVII secolo e abitata dall'etnia Merina, che in malgascio significa “coloro che abitano sugli altopiani„, è disposta su 12 colline sacre, a un'altezza tra 1.200 e 1.500 m. Antananarivo conta circa 1.600.000 abitanti, distribuiti in innumerevoli quartieri tipici,tra loro molto differenti, percorsi da molteplici stradine e viottoli che si aprono su piccoli mercatini locali.
ANTANANARIVO - Palazzo AndafiavaratraANTANANARIVO - Palazzo Andafiavaratra

La visita porterà ad ammirare il Palazzo della Regina “Rova„, ora in restauro, il palazzo Andafiavaratra del Primo Ministro Rainiharo, ora diventato museo, il grande boulevard dell'Indipendenza, l'esplanade di Analakely, con la stazione ferroviaria dell'epoca, alcuni grandi mercati locali, non ultimo il grazioso mercatino dei fiori di Anosy, senza tralasciare il tipico mercato della Digue, che espone una grande varietà di prodotti artigianali provenienti da ogni parte dell'Isola.

ANTSIRABE - Pousse-pousseANTSIRABE - Pousse-pousse

Partenza per Antsirabe. È un viaggio tra gli altipiani malgasci caratterizzati da risaie e tipici villaggi con le case fatte di mattoni rossi come il colore della terra. Arrivati ad Ambatolampy pranzo al ristorante “Iskurna„. Proseguimento e arrivo ad Antsirabe, “la ville d'eau„, capoluogo della fertile regione del Vakinankaratra che si erge a circa 1500 m. d'altitudine al centro di un paesaggio vulcanico ed è considerata la città del sale grazie alle sue diverse sorgenti di acqua minerale e termale. Cena in ristorante locale. Pernottamento all'hotel Royal Palace o similare.

ANTSIRABE
ANTSIRABE fu fondata come centro sanatoriale dai missionari norvegesi, attratti in queste zone dal clima fresco tipico degli altipiani e delle sorgenti terapeutiche. Oggi Antsirabe è una città raffinata e tranquilla, che conserva un distinto aspetto ottocentesco. La città è attraversata da ampi viali fiancheggiati da palme e da eleganti edifici ed è invasa da coloratissimi Pousse-pousse, il tipico mezzo di trasporto locale simile al risciò.

4° giorno - Giovedì 31 agosto 2017

ANTSIRABE - FIANARANTSOA (243 km)

FIANARANTSOA - Vigneti dei BetsileoFIANARANTSOA - Vigneti dei Betsileo

Colazione in albergo. Dopo un ultimo giro nella città di Antsirabe partenza in direzione di Ambohimahasoa attraverso paesaggi e altopiani dalle magnifiche risaie terrazzate (originarie dell'Estremo Oriente). Pranzo in ristorante con musica folcloristica ad Ambohimahasoa. Si prosegue verso Fianarantsoa, ovvero “là dove si apprende il bene„, situata nel cuore della regione più intensamente coltivata del Paese, centro accademico e intellettuale del Madagascar. Si attraverseranno pittoreschi villaggi caratterizzati dai vigneti dei Betsileo e dalle variopinte tombe che testimoniano il “culto degli antenati„. Cena e pernottamento all'hotel Zomatel o similare.

FIANARANTSOA
FIANARANTSOA, seconda città del Madagascar per estensione, fu fondata nel 1830 per volere della Regina Ranavalona I, decisa a costruire un grande centro a metà strada tra Tana e le remote province meridionali del suo regno. Oggi Fianar, come viene confidenzialmente chiamata, è la capitale culturale del paese e un ottimo punto di partenza per la scoperta delle regione agricola circostante, rinomata per la produzione di vino e di tè.

5° giorno - Venerdì 1° settembre 2017

FIANARANTSOA - RISERVA DI ANJA - RANOHIRA (298 km))

RISERVA DI ANJA - Camaleonte BrookesiaRISERVA DI ANJA - Camaleonte Brookesia

Dopo la prima colazione in hotel, continuazione del tour verso sud seguendo la RN7. Lungo la rotta i paesaggi cominciano progressivamente a mutare e le aree di altopiano fittamente agricole lasciano il posto a savane che progressivamente si trasformano in deserti ciottolosi dal clima semi-arido. In questa zona non sarà difficile incontrare mandrie di zebù, che spesso si muovono in gruppi molto numerosi. Proseguimento per la visita della Riserva di Anja che vanta una ricca biodiversità vegetale e animale, tra cui una densa popolazione di lemuri dalla coda ad anelli. La Riserva Naturale di Anja è diventata un esempio importante di come la gestione delle risorse naturali possa influire positivamente sulla comunità e sul territorio. Il parco, infatti, è interamente gestito dai contadini del comune. Il bosco, inoltre, è famoso per la facilità nell'avvicinare i lemuri. Al suo interno vivono anche molte specie di camaleonti, tra i quali il più piccolo del Madagascar, il Brookesia. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento per Ranohira, in prossimità del Parco Nazionale dell'Isalo. Sistemazione in mezza pensione al Satrana Lodge o similare.

6° giorno - Sabato 2 settembre 2017

RANOHIRA - Parco Nazionale dell'Isalo

PARCO NAZIONALE DELL'ISALOPARCO NAZIONALE DELL'ISALO

Il Parco Nazionale dell'Isalo è un luogo particolarmente affascinante e pieno di misteri grazie ai suoi paesaggi di straordinaria suggestione risalenti al Giurassico con le gole scolpite nel corso del tempo in profondi canyon, come il canyon dei Maky e il canyon dei Topi che formano strane ambientazioni: si camminerà all'interno del canyon “namaza„ e ci si potrà tuffare in un luogo idilliaco: “la piscina naturale„.

PachypodiumPachypodium

All'interno del parco più visitato del Madagascar, testimone della deriva dei continenti, si potranno osservare grandi formazioni rocciose scolpite dalla pioggia e dal vento, canyon scoscesi a strapiombo su larghe vallate coperte dell'erba giallastra tipica della savana, all'interno della quale scorrono corsi d'acqua che danno vita a lussureggianti oasi. Le strutture rocciose ospitano diverse specie endemiche sia dal punto di vista della flora che della fauna. Con un po' di fortuna, si potrebbe incontrare il Lemur Fulvus Rufus. Si potranno osservare rarità botaniche come i Pachypodium, le Aloe e le tipiche palme “atrana„ che si ammirano nella savana sconfinata, il baobab nano alto appena 50 cm, che nel periodo della fioritura si ricopre di fiori straordinariamente gialli. Isalo è Parco Nazionale sotto l'egida UNESCO dal 1962 e copre una superficie di 80.000 ettari, tra i 500 m. e i 1.200 m. di altitudine. Racchiude anche numerosi luoghi sacri agli abitanti locali, i Bara, che seppelliscono i loro morti nelle grotte dei canyon.

Finestra sull'IsaloPARCO NAZIONALE DELL'ISALO - “Finestra sull'Isalo„

Pranzo picnic durante l'escursione. Nel tardo pomeriggio, accompagnati dai caldi colori del sole che accarezzano dolcemente il paesaggio, partenza per la famosa “finestra sull'Isalo„, da dove è possibile ammirare il paesaggio ammantato dalle calde sfumature del tramonto. La sera si torna al Satrana Lodge o similare. Cena e pernottamento.

7° giorno - Domenica 3 settembre 2017

RANOHIRA - AMBALAVAO (238 km)

AMBALAVAO - Carta AntaimoroAMBALAVAO - Carta Antaimoro

Dopo la prima colazione, partenza per Ambalavao. Sosta per la visita a un villaggio dei Bara, un importante gruppo etnico della regione. Si tratta di una tribù che vive dall'allevamento degli zebù, una razza tipica di bovini con le corna lunghe. Pranzo a base di carne e proseguimento per Ambalavao nella regione vinicola del Madagascar, famosa soprattutto per il mercato degli zebù e la fabbricazione della seta naturale, ma soprattutto per la fabbricazione della carta Antaimoro. Visita a piedi del villaggio. Cena e pernottamento all'hotel Tsienimparihy Lodge o similare.

8° giorno - Lunedì 4 settembre 2017

AMBALAVAO - FIANARANTSOA - RANOMAFANA (130 km)

Dopo la prima colazione visita a una casa artigianale per i lavoratori della seta grezza, molto interessante per il modo in cui si lavora ancora oggi con le attrezzatura antiche e come riescano a fare dei prodotti di buona qualità e originali. Arrivo verso pomeriggio nella regione umida del parco nazionale di Ranomafana. Prima di cena visita della cascata. Pernottamento all'hotel Centrest o similare.

RANOMAFANA
RANOMAFANA vuole dire “acqua calda„, un'oasi ricca di vegetazione dopo un tratto di valli aride e rocciose. Il contrasto è tanto forte quanto suggetivo.

9° giorno - Martedì 5 settembre 2017

Parco nazionale RANOMAFANA - AMBOSITRA - ANTSIRABE(195 km)

PARCO NAZIONALE DI RANOMAFANA - Insetto GiraffaPARCO NAZIONALE DI RANOMAFANA - Insetto Giraffa

Dopo la prima colazione partenza per la visita di circa tre ore del Parco. Il Parco Nazionale di Ranomafana (World Heritage, Foreste Umide dell'Atsinanana), “santuario della biodiversità„ ospita un'infinità di specie vegetali e animali endemiche; ci vivono 29 specie di mammiferi tra cui 12 di lemuri, come i rari Hapalemur Aureo, Hapalemur Simus e il Propiteco di Edward, camaleonti, gli insetti-giraffa e una grande varietà di flora con specie di piante endemiche come le orchidee Bulbophyllum.

AMBOSITRA - Artigianato - Insetto GiraffaAMBOSITRA - Artigianato

La maggior parte del territorio è costituita da colline oscillanti tra gli 800 e i 1400 m. di altitudine, ricoperte da una densa foresta pluviale da cui sgorgano torrenti con cascate che si gettano nel fiume Namorona. Il parco che si estende su una superficie di 41.600 ettari è stato inaugurato nel maggio del 1991. Qui vive la storica etnia dei Tanala del sud-est del Madagascar il cui nome sta a significare “gli abitanti della foresta„, famosi per la produzione di ottimo miele. Pranzo al ristorante Manja, con specialità di aragoste d'acqua dolce. Continuazione per Ambositra e visita a una fabbrica di artigianato dove si lavorano legni preziosi. Tutto quello che viene prodotto è ancora in uso alla tribù Zafimaniry. Continuazione per Antsirabe. Cena e pernottamento all'hotel Le Plumeria o similare.

10° giorno - Mercoledì 6 settembre 2017

ANTSIRABE - ANTANANARIVO (170 km)

ANTSIRABE - Centro TermaleANTSIRABE - Centro Termale

Dopo la prima colazione visita a una fabbrica di artigianato, dove vengono prodotti vari oggetti e utensili di corna di zebù. Una volta erano di uso comune ma vista la scarsità della materia prima sono diventati molto richiesti e preziosi. A seguire visita al centro termale della città. Dopo il pranzo partenza alla volta di Antananarivo. In serata cena di gala in un ristorante malgascio con spettacolo folcloristico. Pernottamento all'hotel Ibis o similare.

11° giorno - Giovedì 7 settembre 2017

ANTANANARIVO - ISTANBUL

Dopo la prima colazione partenza per la visita del famoso mercato di Antananarivo, il più grande del Paese dove si trova praticamente tutto quello che viene prodotto nel Madagascar. A seguire il pranzo in una villa privata con possibilità di sistemarsi e prepararsi per il viaggio di rientro. Trasferimento all'aeroporto e partenza con volo Turkish Airlines TK161 alle ore 16.00 via Istanbul per Venezia.

12° giorno - Venerdì 8 settembre 2017

ISTANBUL - VENEZIA - BOLZANO

Arrivo all'aeroporto di Istanbul alle 04.45 ora locale e proseguimento per Venezia alle 06.50 con arrivo alle ore 08.25. Trasferimento in pullman G.T. per Bolzano.

MADAGASCARMappa MADAGASCAR

INFORMAZIONI UTILI


DOCUMENTI: per l'ottenimento del visto in Madagascar è necessario il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore a 6 mesi dalla data di rientro in Italia e deve avere almeno una pagina libera per il visto. Il visto lo si ottiene all'aeroporto di Antananarivo, non è necessaria alcuna fotografia, costa 25 €. (l'importo è strettamente legato al tasso di cambio fluttuante del franco malgascio e potrebbe subire variazioni in qualsiasi momento).

VACCINAZIONI e MEDICINALI: Nessuna vaccinazione è obbligatoria. Per un'informazione più completa, fate riferimento al Servizio di Igiene e Sanità della vostra città. E' bene portare con sé medicinali contro eventuali infezioni intestinali, repellente contro le zanzare, analgesici o medicinali consigliati dal vostro medico di fiducia. Attenzione agli sbalzi di temperatura tra l'esterno e l'interno di pullman e hotel (aria condizionata!). E' bene comunque attenersi alle solite buone norme del viaggiatore, quali bere solo bevande sigillate e non esagerare con la verdura cruda.

VACCINAZIONI E MEDICINALI: nessuna vaccinazione è obbligatoria. Per un'informazione più completa, fate riferimento al Servizio di Igiene e Sanità della vostra città.

FUSO ORARIO: + 2 ore quando in Italia è in vigore l'orario solare e + 1 ora quando in Italia è in vigore l'orario legale.

VALUTA: sono in circolazione 2 monete differenti, il Franco Malgascio che viene ritirato man mano dagli Istituti di Credito e l'Ariary, la nuova moneta. 1 Ariary (MGA) = 5 Franchi Malgasci (FMG). Il cambio con le monete occidentali è molto fluttuante! 1 Euro = 3.255 MGA (febbraio 2016).

LINGUA: la lingua ufficiale è il malgascio; il francese è conosciuto solo nelle città; la lingua italiana e inglese viene parlata solo da alcune guide e dal personale di alcuni hotel.

CLIMA e ABBIGLIAMENTO: generalmente secco da aprile a novembre. Si consiglia in generale un abbigliamento pratico sportivo e informale, nessun hotel richiede abiti eleganti. Per le escursioni nei parchi si consiglia l'uso di scarpe chiuse con suola antiscivolo, pantaloni lunghi, una giacca impermeabile, occhiali da sole, creme protettive, borraccia, torcia e un cappello per ripararsi dal sole.

ACQUISTI: straordinaria la scelta di oggetti e manufatti, da acquistare soprattutto nei mercati di Antananarivo, come tessuti, oggetti in legno e tante altre simpatiche idee regalo. Nelle località tra Antisirabe e Fianarantsoa esiste la possibilità di acquistare, con attenzione, pietre semi preziose.

ELETTRICITÀ: in Madagascar l'elettricità è del tipo 220 Volt (anche se in alcune zone è ancora in uso il tipo a 110 volt). Le prese sono adatte per le spine del tipo bipolare a passo piccolo, simili a quelle italiane. Meglio munirsi di adattatore universale per le prese.

TELEFONO: il prefisso internazionale per il Madagascar è 00 261. Per chiamare dall'estero, bisogna digitare il prefisso 261 seguito dal codice di 2 cifre dell'operatore (per esempio, 20 per TELMA, l'operatore più affidabile), poi il prefisso regionale (per es. 22 per Antananarivo) e poi il numero dell'abbonato di 5 cifre. È in uso un sistema GSM 900, che copre le maggiori città e le strade principali. Con una carta telefonica della compagnia nazionale TELMA (Telecom Malagasysi possono effettuare telefonate nazionali ed internazionali dai posti telefonici pubblici. Per chiamare dal Madagascar, digitare 00 più il prefisso internazionale del paese (per l'Italia 39), poi il prefisso della regione senza lo 0. La copertura per i cellulari è abbastanza diffusa; per utilizzare il proprio cellulare, si raccomanda di informarsi presso il proprio gestore se è attivo in Madagascar un contratto di roaming con un gestore locale.

PASTI e BEVANDE: lLa cucina malgascia si basa fondamentalmente sul riso bianco al vapore che accompagna quasi tutte le portate. Il consumo di carne più diffuso è quello di zebù, pollo e maiale. Il pesce invece è quasi sempre preparato in salsa. Vi consigliamo di bere esclusivamente bevande sigillate e di non mangiare verdure crude. Negli alberghi, oltre alla cucina internazionale, sono proposte alcune gustose specialità malgasce.

Posti in pullman assegnati in ordine di iscrizione

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE in camera doppia
(gruppo minimo 15 partecipanti)
2.740 €
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA (su richiesta impegnativa) 480 €
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO OBBLIGATORIA SENZA FRANCHIGIA in camera doppia (vedere contratto assicurativo) 140 €
ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO OBBLIGATORIA SENZA FRANCHIGIA in camera singola vedere contratto assicurativo) 190 €


Le quote sopra indicate sono costruite sulla base delle tariffe aeree attualmente in vigore e dei servizi a terra attualmente stimati. Ci riserviamo il diritto, in conseguenza della variazione del costo del trasporto, del carburante, dei diritti e della tasse quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco, di rivedere il prezzo di vendita nei termini e tempi previsti dal D.L. n. 111. Le quotazioni sono basate e garantite sulle base delle tariffe aeree valide fino al 31/03/2017.

LA QUOTA COMPRENDE:
LA QUOTA NON COMPRENDE:
PENALITÀ DI ANNULLAMENTO:

 Scarica la brochure e la locandina.